La storia della Coralità Viucese



Il coro a quattro voci miste Coralità Viucese nasce nel 1997 e si costituisce ufficialmente nell’anno 2000. Fin dalla sua nascita è diretto da Vittorio Guerci. Il suo repertorio comprende canti popolari e di montagna, brani natalizi, musica sacra, polifonica e contemporanea.

Il suo spirito innovativo e la sua dinamicità fanno sì che nel giro di pochi mesi venga coinvolta in concerti di una certa rilevanza: con il Coro CAI UGET di Torino, con la sezione corale della Brigata Taurinense e in numerose serate con i principali gruppi musicali della zona. L’anno successivo, nell’estate 2000, partecipa alla Rassegna Interregionale “Montagne di Note” con i cori Stellina, G. PL. da Palestrina di Meana Sardo (NU) e A.N.A. Cesen di Valdobbiadene (TV).

Nel 2001 la Coralità Viucese interviene nel concerto di musiche del maestro Marco Gandini organizzato dal Conservatorio “G. Verdi” di Torino, presentando alcuni brani dell’autore. Nel 2002 partecipa al “4° Concorso Nazionale di Cori Provincia e Città di Biella”. Nel 2003 prende parte alla 1a Rassegna Corale di Valdobbiadene con i cori A.N.A. Cesen e Montecimon e alla manifestazione “Les Heures Chantantes” di Chambéry, in Francia, con la Chorale de Bel’Air di Francheville.

Dal 2004 a oggi la Coralità Viucese ha ulteriormente consolidato e intensificato la sua attività. Il Coro è ormai apprezzato non solo nelle valli e nei paesi limitrofi, ma anche nell’intera provincia e città di Torino, oltre che nel Biellese, Cuneese, in Valle d’Aosta e in Puglia. Numerose sono le partecipazioni alle Rassegne corali regionali organizzate dall’Associazione Cori Piemontesi, quali “Cantiamo a…” (edizioni 2002, 2004 e 2007) e “Piemonte in… Canto” (edizione 2010, in cui si è classificata tra i 6 migliori cori partecipanti).

Negli ultimi anni di attività, forte della presenza di molti giovani elementi, la Coralità Viucese ha scelto di lavorare anche su altri fronti e di vagliare come il canto corale si possa incontrare con altre forme di musica e di arte. In questo senso sono state molto significative la sua collaborazione con solisti di fama a serate di operetta organizzate presso Villa Franchetti a Viù e la sua partecipazione attiva agli spettacoli teatrali della compagnia teatrale C.A.S.T., in particolare a quelli della Kermesse delle Valli “Fragorcudì” dell’estate 2009, che hanno avuto luogo in tutti i principali comuni delle Valli di Lanzo.

Sempre all’insegna della ricerca di nuovi percorsi, la Coralità Viucese si è recentemente cimentata con nuove tipologie di brani, sia per soddisfare il gusto dei coristi più giovani, sia per continuare il suo processo di crescita musicale. Ora fanno quindi parte del suo repertorio anche pezzi di polifonia contemporanea e arrangiamenti di gruppi vocali moderni. Alcuni di questi sono stati incisi insieme con i canti popolari e di montagna nel cd “Specchio”, pubblicato nell’estate 2010, in occasione dei primi dieci anni di attività del coro.